Skip to main content

Malga Ariale

AGRITURISMO

Dove siamo

L'agriturismo "Malga Ariale" è una cascina recentemente ristrutturata circondata dai pascoli dell'alpeggio di Ariale (1330 mt s.l.m.) del comune di Premana, ed è l'unico punto di ristoro nel percorso verso il Piz d'Alben: vetta della montagna abbracciata dalla Val Marcia e dalla Valle dei Forni. Partendo dalla zona industriale di Premana (Via Giabbio) si sale percorrendo il sentiero dove si incontrano i vari looc (maggenghi): Lavinol, stalle di Porcile, Zucch e Dalben; oppure facendo una tranquilla passeggiata sulla strada agro-silvo-pastorale fino a raggiungere Ariale: un balcone su Premana.

Percorsi

Per Malga Ariale

Il percorso per Malga Ariale inizia in località Giabbio – zona industriale di Premana – accedendo alla strada agro-silvo-pastorale per Forni – Alpe Varrone che si abbandona però subito dopo qualche decina di metri, al ponte detto “di Bonòm”, per svoltare decisamente a destra e seguire una mulattiera che, superato le case di “Lavinol” e lasciato a destra la deviazione per “Foppa di Ronco” sale per ripidi tornanti a raggiungere le case di “Porcile” subito dopo aver intersecato la strada agro-silvo-pastorale che sale anch’essa a Malga Ariale. Si continua a salire fino a passare anche le case di “Zucco” e, dopo aver nuovamente intersecato la strada a-s-p, raggiungere le case d’Alben in prossimità di una suggestiva piazzetta. Qui la mulattiera lascia il posto ad un evidente sentiero che sale ad incontrare di nuovo la strada a-s-p che si segue questa volta per qualche decina di metri per poi abbandonarla seguendo le indicazioni in loco e seguire la larga traccia che porta finalmente, dopo aver intersecato per l’ennesima volta la strada a-s-p, a Malga Ariale. Naturalmente Malga Ariale può essere raggiunta anche percorrendo la più dolce e più comoda, ma necessariamente anche molto più lunga, strada a-s-p. Per far questo occorre seguire inizialmente, al termine della zona industriale, la strada a-s-p per Forni – Alpe Varrone fino alla deviazione per Malga Ariale ben indicata dalla segnaletica in loco.

Mulattiera:
GPX
KML
Strada A-S-P:
GPX
KML
Variante a piedi:
GPX
KML

Piz d'Alben

Seguendo le indicazioni per l’Alpe Chiarino ed il Piz d’Alben poste appena fuori l’ingresso dell’agriturismo si sale per evidente sentiero al limite dei pascoli dell’Alpe Ariale per poi addentrarsi nel bosco e raggiungere una cappelletta ormai in vista dell’Alpe Chiarino. Superate le baite dell’Alpe il sentiero sale tra i pascoli procedendo verso destra dove si trova anche la piazzola per l'elicottero. A questo punto si entra nel bosco e si prosegue con pendenze abbastanza impegnative, raggiungendo, dopo alcuni tornanti, i resti di un’antica cisterna, usata in passato per raccogliere l'acqua piovana. Da lì il percorso procede sempre a tornanti, con la vegetazione sempre meno fitta, fino alla cima (m. 1865) ove è posta una croce e dalla quale si può godere di un panorama mozzafiato.

Faggio del Piancone

A monte dell’agriturismo (cartello indicatore) si raggiunge il tornante della strada a-s-p che subito dopo si abbandona per imboccare il più ripido percorso per quad per l’Alpe Chiarino. Si incrociano in successione tre bivi ai quali occorre sempre prendere la traccia di destra (segnaletica in loco). Dopo l’ultimo bivio il sentiero si fa più difficile soprattutto se non si dispone di calzature adeguate; è stato comunque recentemente risistemato con il posizionamento anche di supporti metallici (catene) nei tratti più ostici. Per il ritorno si suggerisce la variante che passa per l’Alpe Chiarino seguendo le indicazioni della segnaletica in loco.

Grotta degli sbandati

A monte dell’agriturismo (cartello indicatore) si seguono le tracce di sentiero che salgono verso sinistra a raggiungere il limitare dei pascoli dell’Alpe Ariale ed addentrarsi nel bosco su leggere pendenze. La grotta, rifugio per gli “sbandati” che volevano sottrarsi al comando fascista nella seconda guerra mondiale, è raggiunta dopo appena 7/800 m di cammino tutto sommato agevole.

#malgaariale

Seguici su:

Contatti